L. Patti, D.M.C. Di Stefano

Torino 14 -15 Giugno 2019

III Congresso Nazionale SIPFo
Le Psicoterapie Forensi: Autori, Vittime e Istituzioni

La violenza dell’adolescente: stili di attaccamento e comportamento antisociale. Uno studio sperimentale

La seguente ricerca riguarda lo studio dell‘aggressività agita e della violenza nell‘adolescente. Si vuole approfondire, in particolare, il legame tra aggressività e stili di attaccamento, indagando il nesso esistente tra attaccamento insicuro e comportamento antisociale. Nella letteratura recente (Isola L., Mancini F. 2003) il comportamento violento viene spesso collegato ai cambiamenti corporei, tipici dell’adolescenza e alle sue diverse fasi. Nella prospettiva della Teoria dell’Attaccamento, al pari delle scienze etologiche, l’aggressività viene considerata una componente innata della costituzione umana, perdendone la connotazione negativa e assumendo, invece, un fisiologico significato adattivo ed evolutivo (Patti L.2012). In questa prospettiva, l’aggressività può assumere un significato preminente in certe condizioni, ad esempio: 1) un’esperienza infantile di deprivazione materna 2) un comportamento di protesta teso ad evitare esperienze di separazione e di perdita 3) uno sviluppo carente della funzione riflessiva legato ad abusi o scarsa sensibilità genitoriale 4) lo sviluppo di un attaccamento insicuro .Lo studio sarà condotto tramite la somministrazione dell’Adult Attachmen Interview (AAI) di George, Kaplan e Main (1985), intervista semistrutturata per la valutazione dello stile di attaccamento, e del Test di Rorschach allo scopo di individuare il legame tra stili di attaccamento e condotte aggressive. Il campione usato è composto da 12 adolescenti e giovani adulti di età compresa tra 11 e 20 anni, inseriti presso il Centro Socio-Educativo “Lo Scoiattolo” di Sangineto (CS). I risultati verranno esposti e condivisi al fine di un ulteriore approfondimento
Bibliografia:
1. Isola L., Mancini F. (a cura di), (2003). Psicoterapia cognitiva dell’infanzia e dell’adolescenza. Franco Angeli, Milano

Autori:
Dr.ssa Luciana Patti Psicologa, Psicoterapeuta, Criminologa. Centro Socio-Educativo “Lo Scoiattolo” di Sangineto (CS). Studio di Psicoterapia Via del Marinaio 136 Milazzo (ME). Email: lpatti@alice.it;
Dr.ssa Danila M.C. Di Stefano, Psicologa, Psicoterapeuta. ASP 8 di Siracusa U.O. N.P.I.A. Email: ddistefano32@gmail.com